grandtouritalia

Home » Uncategorized » L’ITALIA DELL’ARTE CONTEMPORANEA

L’ITALIA DELL’ARTE CONTEMPORANEA

Categorie

Annunci

Musei, gallerie, eventi e mostre nel Belpaese

RTEmagicC_Castello-di-Rivoli_Thomas-Schuette-Bronzefrau-Nr.-5.jpg

Luogo d’eccellenza della cultura, l’Italia non è solo la culla dell’arte romana, rinascimentale e barocca, ma gioca anche un ruolo importante nel panorama mondiale dell’arte moderna e contemporanea.
Musei, gallerie, istituzioni culturali e gli artisti stessi, che si organizzano in collettivi: l’arte in Italia segue il flusso degli eventi e le tecniche e i linguaggi si trasformano con i cambiamenti economici, globali, politici e socioculturali.

Dai musei delle città più grandi alle fondazioni delle città più piccole, dai vernissage alle mostre permanenti, dalle collettive alle gallerie per arrivare agli eventi multilocation, il Belpaese dà ampio spazio agli artisti contemporanei e alle loro opere.

Milano, capitale della moda e del design, è il Palazzo Reale, sede del Civico Museo d’Arte Contemporanea, il polo culturale della città.
Una passerella sospesa lo collega al Museo del Novecento, che passa in rassegna le più interessanti tendenze dell’arte dal Futurismo alla Metafisica, dal Gruppo Forma 1 alla Transavanguardia.
Il PAC, invece, è fra i primi esempi in Italia di architettura espressamente progettata per l’arte moderna e contemporanea, simile alle “Kunsthalle“.

Anche Roma dedica molti spazi all’arte contemporanea.
La Galleria Nazionale d’Arte Moderna (GNAM) custodisce una delle più grandi collezioni italiane con quasi 20.000 opere tra pitture, sculture, disegni e stampe.
Al Macro sono invece esposti i lavori di artisti italiani della seconda metà del XX secolo e delle ultime generazioni.
E’ stato invece pensato come un luogo destinato alla sperimentazione e all’innovazione nel campo delle arti e dell’architettura, il MAXXI, Museo nazionale delle arti del XXI secolo, progettato dall’architetto Zaha Hadid.

Due a Torino i centri dedicati all’arte contemporanea: la Galleria Civica con collezioni dell’Ottocento e del Novecento e il Museo che ha sede nella splendida residenza sabauda del castello di Rivoli.

Sempre in una magnifica proprietà ha sede anche il Museo di Villa Croce di Genova che vanta più di 3.000 opere di arte astratta italiana e straniera e arte genovese e ligure del secondo ’900.
Altro famoso centro di arte contemporanea è il Mart di Trento e Rovereto, con una collezione di oltre 15.000 opere con ampio spazio alle avanguardie del Novecento.

Venezia poi, con le sue Biennali di arte e architettura, che si tengono ad anni alterni, domina dall’alto il panorama della produzione artistica italiana.
Oltre ai Giardini e all’Arsenale, l’arte contemporanea della laguna ha il suo fulcro permanente a Punta della Dogana, l’ex porto monumentale della città dove oggi è custodita è la splendida collezione Pinault.

C’è anche un’altra Biennale che dal 1997 si conferma vetrina d’eccellenza in campo internazionale del panorama artistico contemporaneo, è la Biennale di Firenze, gemellata con la Triennale dell’India, l’esposizione più importante dell’Asia.

Opere di artisti di fama internazionale sono esposte anche a Napoli, nel Museo d’arte contemporanea Donnaregina (MADRE): da Warhol a Burri, da Fontana a Mapplethorpe, da  Kounellis a Koons, solo per citarne alcuni.

C’è poi un’intera città italiana, Gibellina, in Sicilia che, distrutta dal terremoto del 1968, è diventata  un immenso laboratorio di sperimentazione e pianificazione artistica, in cui artisti di valore come Schifano, Cascella, Arnaldo Pomodoro, hanno rinnovato lo spazio urbano secondo una prospettiva innovativa.
Inoltre la città possiede un’importante collezione d’arte che si è formata grazie al contributo degli stessi artisti.

Importanti scultori sono invece i protagonisti del Musma di Matera, interamente dedicato alla scultura e all’arte tridimensionale.
All’arte sacra è invece dedicata la Galleria d’arte contemporanea di Assisi, le cui raccolte documentano le diverse raffigurazioni iconografiche del Cristo nell’arte contemporanea.

Tanti musei dunque, ma anche molte esposizioni sono dedicate all’arte contemporanea in Italia, senza dimenticare le numerosissime gallerie sparse in tutte le città italiane da quelle nelle viuzze del centro storico di Roma a quelle milanesi di Brera, Lambrate o Tortona che si animano durante il Fuorisalone o la Tortona design week.

Un panorama composito che oggi presenta una importante novità: le mostre itineranti di “Arte accessibile“.
Cioè la nuova tendenza del mondo dell’arte che mette in mostra opere di giovani emergenti a prezzi accessibili per favorire l’acquisto e la fruizione dell’arte contemporanea anche da parte di un pubblico non specializzato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: