grandtouritalia

Home » Uncategorized » Il Gran Sasso, set naturale

Il Gran Sasso, set naturale

Categorie

Annunci

L’Abruzzo interno e in particolare la provincia dell’Aquila sono un set naturale utilizzato di frequente dal cinema italiano ed internazionale.

it10p

La particolare conformazione del massiccio del Gran Sasso nel versante sud ovest che conduce da L’Aquila alla Piana di Campo Imperatore ha permesso di ambientare in queste aree alcune celebri storie cinematografiche, da Ladyhawke (Richard Donner, 1985) a Una pura formalità (Giuseppe Tornatore, 1994), da Il viaggio della sposa (Sergio Rubini, 1997) a L’orizzonte degli eventi (Daniele Vicari, 2005), da King David (Bruce Beresford, 1985) aCosì è la vita (Aldo, Giovanni & Giacomo, Massimo Venier, 1998), da Il generale dell’armata morta (Luciano Tovoli, 1982) a Il deserto dei Tartari (Valerio Zurlini).

Proprio nel borgo fortificato di Santo Stefano di SessanioGiuseppe Tornatore, ha lavorato insieme a Gerard Depardieu eRoman Polanski, protagonisti del film, per le riprese della cupa storia di Una pura formalità.

Dopo pochi chilometri da Santo Stefano attraversate il comune di Calascio con la sua Rocca, indimenticabile sfondo di Ladyhawke, ricostruita in parte grazie alle idee scenografiche di Wolf Kroeger, in modo provvisorio per esigenze di set.
Oltre al suggestivo panorama dai colori che già al naturale risultano straordinari, l’immagine di Rocca Calscio si è arricchita anche grazie all’interpretazione che di questa ha dato il direttore della fotografia Vittorio Storaro in alcune inquadrature del film, rendendola un luogo ancor più carico di suggestione, scenario della romantica storia d’amore tra Michelle Pfeiffer e Rutger Hauer.

Infine la vasta piana di Campo Imperatore  che si estende per 18 km quadrati di altipiano, una sorta di piccolo Tibet, dove si aprono anche improvvisi canyon. E’ qui che, tra l’altro, moltissimi spot televisivi sono stati girati da case automobilistiche, come pure i lungometraggi  King DavidCosì è la vitaIl generale dell’armata mortaYadoAmici Miei Atto IIAutostop rosso sangue…Continuavano a chiamarlo TrinitàFrancesco solo per citarne alcuni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: